logo

Napoli, al via il progetto "La scuola e la città"

Napoli,

Iniziativa promossa dal Comune in collaborazione con Prefettura e Questura

NAPOLI - Insegnare ai bambini di Napoli a essere cittadini. È questo lo scopo del progetto "La Scuola e la città", promosso dal Comune di Napoli in collaborazione con la Prefettura e Questura. Cinquanta le scuole elementari e medie coinvolte nel percorso formativo che terminerà a giugno. ''Abbiamo immaginato un percorso - ha spiegato l'assessore all'Educazione, Annamaria Palmieri - che facesse sentire le regole vissute, sentite e non solo qualcosa di astratto''.

Quattro le fasi in cui sia articola il progetto che culmina in un'uscita in città, con rappresentanti delle forze dell'ordine, durante la quale gli alunni dovranno ''annotare comportamenti'' che possono andare dal mancato acquisto del biglietto del bus, ad auto che passano con il semaforo rosso, a persone che viaggiano senza casco. ''Tutti - ha aggiunto l'assessore ai Giovani, Alessandra Clemente - vogliono che i ragazzi siano civili, ma nessuno investe nella loro educazione civica. Con questo progetto vogliamo in qualche modo ripristinare l'ora di educazione civica facendola diventare l'ora di educazione alla città perché riteniamo che unire i valori della sicurezza e della pedagogia sia l'investimento giusto per una città che vuole prendersi cura di sé stessa e rafforzare la legalità''. Il percorso vede il coinvolgimento diretto dei rappresentanti delle forze dell'ordine e della Prefettura che entreranno nelle aule a dialogare, a discutere con gli alunni con l'obiettivo - ha sottolineato il vice Prefetto vicario, Demetrio Martino - ''di mostrare che la legalità non è solo un valore astratto ma che si concretizza in comportamenti virtuosi a cominciare dalle piccole cose come indossare il casco o rispettare l'orario di conferimento dei rifiuti. Atteggiamenti che se portati a livello di comunità risolverebbero problematiche che sembrano insormontabili''.

Il percorso si concluderà con la realizzazione di un prodotto grafico, teatrale, filmico o scritto che sarà presentato durante un evento conclusivo. ''La legalità - ha concluso Sara amato, vice questore vicario della Questura di Napoli - è il miglior mezzo per migliorare la città ed è su questo che bisogna investire''.

Guarda il video







@ Riproduzione Riservata



Articoli correlati

Torna in alto